GIFFI NOLEGGI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
GIFFI NOLEGGI
articoliChe Cultura

Giovani in biblioteca: progetto del Comune di Pavullo finanziato dal governo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il progetto ‘Passo uno’ premiato direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. A marzo presentazione pubblica e il via alle attività


Giovani in biblioteca: progetto del Comune di Pavullo finanziato dal governo
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il Comune di Pavullo si aggiudica un altro bando e viene premiato direttamente dalla Presidenza
del Consiglio dei Ministri: il progetto sviluppato dalla Biblioteca Comunale G.Santini “PASSO UNO:
un piede nel passato e lo sguardo nel futuro” è stato ufficialmente approvato e finanziato dal
Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale!

In occasione delle celebrazioni dell’Anno Europeo dei Giovani, il Dipartimento delle Politiche
Giovanili e il Sevizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri aveva pubblicato
il bando “Giovani in Biblioteca”, finanziato con un importo totale di 12milioni di euro, che mirava a
sostenere progetti volti a favorire e sostenere la realizzazione di spazi di aggregazione destinati
alle giovani generazioni nei quali promuovere attività ludico-ricreative, sociali, educative, culturali e
formative, per un corretto utilizzo del tempo libero. Tra i 130 progetti approvati risulta anche quello
presentato dalla Biblioteca Comunale di Pavullo che ha ottenuto un finanziamento dall'importo
complessivo di 139 mila euro, 30mila dei quali previsti come cofinanziamento da parte del
Comune.

“E’ un risultato davvero straordinario, ci aspettavamo un esito positivo perché sapevamo che il
progetto presentato era di grande valore ma sapevamo comunque che ottenere un finanziamento
a livello nazionale risultava essere una grande sfida. Per questo siamo estremamente soddisfatti
del traguardo raggiunto e per questo vanno ringraziati i tecnici della Biblioteca comunale e tutti i
partner che hanno aderito al progetto” ha commentato l’Assessore alla Cultura e ai Sistemi
Bibliotecari Daniele Cornia. “Nei prossimi 18 mesi la Biblioteca e il Palazzo Ducale di Pavullo si
animeranno quindi con percorsi artistici e laboratori culturali che, anche grazie al nuovo orario di
apertura al pubblico della biblioteca, esteso di 40 ore settimanali, unito ad un ricco calendario di
proposte gratuite e aperte a tutti, porteranno la Biblioteca G.Santini a diventare ancora di più un
punto di riferimento per i giovani del territorio e per tutta la cittadinanza.”

Il progetto “PASSO UNO: un piede nel passato e lo sguardo nel futuro” realizzato grazie alla
professionalità della dott.ssa Claudia Chiodi, referente della Biblioteca, che ha ideato, scritto e
presentato il progetto vedrà la partecipazione di una ricca partnership, hanno infatti collaborato
insieme al Comune di Pavullo: l' Associazione di promozione sociale Insolita, l'Associazione
culturale Ottomani, il Museo Ebraico di Bologna e Ater Fondazione, in qualità di ente gestore del
Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri.

Le attività finanziate prevedono: un corso teorico-pratico sul linguaggio audiovisivo, che sarà
suddiviso in vari moduli, condotto dalla video maker Valentina Arena dell'Associazione Insolita, che
avrà un peso molto importante nella progettualità; un laboratorio di cinema d'animazione condotto
dall'Associazione culturale Ottomani; attività di coworking e attività di gaming. Inoltre per ogni
attività sono previste delle proiezioni al Cinema Teatro Mac Mazzieri sia rivolte alle scuole che alla
cittadinanza.

Il progetto si aprirà con un percorso di arte partecipata denominata “Eppure sei così piccolo ma
indimenticabile” ideato da Giorgia Valmorri che ha come obiettivo quello di realizzare un “museo
sentimentale” che porterà alla realizzazione di una mostra negli spazi dei sotterranei del Palazzo
Ducale di Pavullo, con la curatela di Silvia Petronici, nell'autunno 2024.

L'evento pubblico di presentazione del progetto “PASSO UNO: un piede nel passato e lo sguardo
nel futuro” si terrà venerdi 1 marzo alle ore 18.30 presso la Galleria dei Sotterranei di
Palazzo Ducale e il giorno successivo, sabato 2 marzo dalle ore 10 alle ore 13, sempre nella
Galleria dei Sotterranei, si terrà il primo di otto appuntamenti a cadenza mensile dove la
cittadinanza potrà donare un proprio oggetto personale che entrerà a far parte della mostra di arte
partecipata


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
L'omicidio di don Talè: sabato la ..
A dialogare con l'autore saranno Francesco Gherardi, del settimanale diocesano Nostro Tempo,..
21 Marzo 2024 - 17:52
Vignola, domenica concerto di ..
Al Circolo Ribalta, musica e poesia, alle 19
20 Marzo 2024 - 16:19
Musical, al teatro comunale La ..
Venerdì 22 marzo la Compagnia dell’Ora presenta in un’opera completamente inedita, un ..
19 Marzo 2024 - 19:06
'Fondazione di Modena e Tito Livio: ..
Carlo Giovanardi sulla lapide che sta per essere impiantata in Largo Garibaldi
13 Marzo 2024 - 08:52
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in..
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina ..
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51