e-work Spa
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Modena, scuola negata: il Pd dà la colpa al Governo

La Pressa
Logo LaPressa.it

'I tagli che la scuola pubblica italiana ha subito negli ultimi anni stanno avendo conseguenze drammatiche in termini di indebolimento degli organici'


Modena, scuola negata: il Pd dà la colpa al Governo
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Centinaia di studenti modenesi, che dal prossimo settembre inizieranno la scuola secondaria di secondo grado, sono rimasti esclusi dagli istituti indicati come prima scelta. Per il Pd modenese la colpa è del Governo

'Come gruppo consiliare del Pd – si legge nella nota a firma Federica Venturelli e Federica Di Padova – stiamo preparando un' interrogazione in Consiglio comunale per conoscere approfonditamente i dati relativi agli esuberi delle iscrizioni scolastiche e al contempo una mozione per chiedere che il sindaco e la giunta si mobilitino a livello nazionale per un impegno a favore del potenziamento degli organici e del locali scolastici a fini di poter rispondere ad un numero crescente di nuove iscrizioni nelle scuole. Il tema, infatti, è di politica nazionale, e il Ministro Valditara non può stare fermo.

La scelta dell’istituto superiore a cui iscriversi, frutto dell’orientamento scolastico su cui l’amministrazione di Modena ha sempre investito, è centrale nella vita di un adolescente e futuro adulto, nonché il principale strumento contro la dispersione scolastica implicita ed esplicita'.

'I tagli che la scuola pubblica italiana ha subito negli ultimi anni stanno avendo conseguenze drammatiche in termini di indebolimento degli organici e programmazioni scolastiche e quindi influenzano anche il momento della scelta della scuola, scelta che non sempre può essere 'libera' ma dettata dai posti disponibili. Anche Modena è parte del problema, con l’esubero delle iscrizioni presso diversi istituti superiori.

Il nuovo governo, al di là dei discutibili proclami, si sta mostrando in piena continuità con queste politiche; basti considerare che con l’approvazione della legge di Bilancio 2023 sono infatti stati operati importanti tagli che andranno ad impattare negativamente sul settore dell’istruzione, tanto che è risultata una riduzione di 5 milioni di euro per il 2023, di 13,4 milioni per il 2024 e di 20,2 milioni per il 2025 del Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione, prefigurando altresì – a partire dal 2026 – un taglio permanente del medesimo Fondo pari a 18,2 milioni di euro annui che andrà ad impattare sul sistema scolastico 0-6, pilastro dell’intero sistema che afferisce all'istruzione dei minori. Il Comune e la Provincia di Modena negli ultimi hanno investito sull’edilizia scolastica ma sono necessari un forte segno di discontinuità da Roma e un investimento da parte del Governo centrale in termini di organici, programmazione e locali scolastici necessari alla formazione di nuove classi»'

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06