Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Docenti, studenti, famiglie e bandiere dei sindacati Cgil, Cisl, Snals all'evento organizzato da Rsu dei docenti e dalla Rete degli studenti medi


  • Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'
  • Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'
  • Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'
  • Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'
  • Studente sospeso, in 600 alla manifestazione. Damiano: 'Grazie a tutti, non sono solo'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Circa 600 persone hanno partecipato oggi alla manifestazione organizzata al parco Novi Sad di Modena per il ritiro del provvedimento disciplinare a carico di Damiano Cassanelli, lo studente dell’istituto Barozzi sospeso dopo alcune dichiarazioni alla stampa. Sullo sfondo della manifestazione proprio la scuola dove Damiano, dopo la presentazione del ricorso che ha di fatto congelato il provvedimento di sospensione comminato dalla dirigente, anche oggi si è recato. Tante le persone arrivate in piazza per salutarlo, per stringergli la mano, per abbracciarlo. I suoi compagni di scuola, studenti di altre scuole molti organizzati dalla rete studenti medi, docenti (anche rappresentanti delle RSU) e genitori. Alle 15,30 la manifestazione che oltre al presidio, prevede anche interventi dal palco ha inizio. Momento clou, il saluto di Damiano. Non avrebbe voluto salire sul palco ed intervenire ma i presenti lo chiamano, pronunciando il suo nome.

Sale sul palco dove è già presente Pierpaolo Pedriali, presidente dell'Associazione stampa modenese che ha aderito alla manifestaziona e saluta. 'Solo un ringraziamento per essere in tanti e per la vostra vicinanza. Grazie al vostro sostegno non mi sono mai sentito solo'.
Poche parole salutate da un lungo applauso che lo accompagna giù dal palco dove Damiano segue il resto della manifestazione. Tra i presenti anche il candidato sindaco Massimo Mezzetti, il deputato PD Stefano Vaccari, il consigliere regionale Sabattini. Sul palco si alternano le rappresentanze sindacali della scuola di CGIL, Cisl e Fnals. Poi tre rappresentanti degli studenti medi e universitari e alcuni docenti, tra cui l'RSU del Muratori-San Carlo, confinante con il Barozzi dove fin dai primi giorni dopo la conferma del provvedimento di espulsione c'è stata una mobilitazione corale dei docenti stessi.

'Il risvolto più triste di questa vicenda - afferma Caterina Bonasegla - docente Liceo Muratori San Carlo - è sentire un ragazzo che afferma di avere perso fiducia nelle istituzioni e nella scuola. Una ferita per ogni docente che non ci possiamo permettere. Siamo qui in piazza per fare sentire che non è così, e che noi ci siamo'.

La fiducia nelle istituzioni e nella scuola richiamata anche Gianna Fracassi, Segretaria Nazionale sindacato FLC CGIL, Monica Barbolini Cisl Scuola, e Alessia Gavioli (Snals Modena).



Tante le bandiere dei rispettivi sindacati presente all'evento dove ne spiccano anche quelle dei Si Cobas e, appunto, della rete studenti medi. Rappresentanze che a turno salgono sul palco dal quale il sindaco Muzzarelli non perde occasione per un attacco al governo: prima sulla vicenda della sospensione facendo riferimento ad un atteggiamento da Ponzio Pilato da parte del Ministro e poi contro il Ministro Piantedosi sui fatti di Pisa e richiamando il monito di Mattarella sull'uso dei manganelli. 
Il tutto sotto gli occhi di una cintura di Polizia che di fatto circonda il presidio.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
'Chiusura mostra coincide con ..
L'avvocato Minutillo: 'La Chiesa consacrata di Carpi a questo punto, anche nel silenzio ..
17 Aprile 2024 - 18:32
Mirandola, falsa vendita on-line di ..
Fermati dall'ufficio anticrimine del locale commissariato un cittadino italiano e un ..
17 Aprile 2024 - 15:55
La mostra di Carpi chiude in ..
'La decisione è dettata dal mio precario stato di salute, conseguente all’aggressione ..
17 Aprile 2024 - 11:10
Amato, Nordio, Formigoni: il Festival..
Presentato questa mattina il programma della quinta edizione divisa tra Modena, Carpi, ..
16 Aprile 2024 - 18:09
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda ..
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24